FANDOM


Muoversi nel mondoModifica

Per muoversi nel mondo bisogna conoscere quelli che sono i comandi di base per il movimento, più le azioni necessarie per superare gli ostacoli.

Le direzioni fondamentali sono date dai punti cardinali e da spostamenti lungo l'asse verticale, ovvero:

North
East
South
West
Up
Down

Oltre a queste, che sono le normali direzioni "di marcia", esistono anche altri varchi, portali, specchi magici o in genere uscite dette speciali, che vengono attraversate tramite il comando enter o, in certi casi, leave.

E` anche possibile correre verso una direzione fondamentale, anteponendo ad essa il comando run; in altri casi, può essere necessario arrampicarsi: per questo bisogna essere addestrati nel farlo e anteporre alla direzione fondamentale il comando climb.

Non sempre è così facile muoversi, naturalmente. Può capitare di trovare porte sbarrate, botole, passaggi segreti. Per interagire con un passaggio visibile è spesso necessario trovare la parola chiave corrispondente (ovvero, capire se si deve aprire una porta, un tombino, spingere un paralume...)

Per serrare o sboccare una serratura è sufficiente, nell'ordine, utilizzare il comando lock o unlock su di essa (avendone la chiave, ovviamente). Alcune serrature possono anche essere sbloccate magicamente, con l'incantesimo knock, scassinate con l'abilità pick se se ne ha la conoscenza, oppure ancora sfondate, tramite doorbash, sempre dopo aver appreso come farlo.

Per aprire una porta, una botola o un passaggio, infine, ci sono diversi comandi:

open e close - per aprire e chiudere "normalmente"
pull - per tirare qualcosa
push - per spingere qualcosa
lift - per sollevare qualcosa
turn - per girare o ruotare qualcosa
twist - per svitare qualcosa
cut - per tagliare
dig - per scavare

E` anche utile imparare a nuotare... si impartisce il comando swim, attivando così un'abilità che consente di... beh, di nuotare; successivamente ci si muove con le normali direzioni.

Interagire con gli oggettiModifica

Gli oggetti formano gran parte dell'ambiente circostante: fontane, borse, armadi, forzieri, armature, armi... sono tutti oggetti con cui è necessario interagire, ecco come:

  • get - consente di raccogliere l'oggetto se si ha abbastanza forza per sostenerne il peso. Non tutti gli oggetti sono raccoglibili: è logicamente impensabile raccogliere una fontana o una rastrelliera. Per prendere un oggetto da un contenitore la sintassi è get oggetto contenitore.
  • take - funziona esattamente come get
  • put - consente di riporre un oggetto in un contenitore.
  • examine - permette di esaminare un oggetto o le sue descrizioni aggiuntive e, nel caso di un contenitore, ne esamina anche il contenuto, se è aperto.
  • look - funziona quasi come examine, ma per esaminare il contenuto di una borsa o di un altro contenitore, la sintassi corretta è look in contenitore.
  • open, close - consentono di aprire e chiudere un contenitore.
  • lock, unlock - consentono di serrare o sbloccare la serratura di un contenitore, avendone la chiave.
  • pick - consente di sbloccare la serratura di un contenitore (scassinabile), anche senza chiave.
  • wear - fa indossare l'oggetto nella parte del corpo adatta. Se un oggetto può essere indossato in più modi, si può indicare la parte secondaria con wear oggetto zona; per indossare un oggetto (che non sia una borsa) sulla schiena, si usa sempre la sintassi wear oggetto back.
  • hold - fa tenere in mano un oggetto e, se è una fonte luminosa, apparirà equipaggiato <come luce>. Si usa anche per impugnare un'arma secondaria, laddove sia possibile.
  • wield - fa impugnare un'arma.
  • remove - fa rimuovere un oggetto dall'equipaggiamento, spostandolo in inventario.
  • give - consente di dare un oggetto a qualcun altro (pg o mob). La sintassi esatta è give oggetto destinatario. Nel caso di monete, la sintassi è give quantità coins destinatario.
  • fill - si usa per riempire un contenitore per liquidi. La sintassi è fill contenitore fonte (la fonte è generalmente un'altro contenitore, di solito inamovibile, come un pozzo o una fontana)
  • pour - si usa per travasare i liquidi. Tramite la sintassi pour contenitore secondo_contenitore, si travasa appunto il liquido da un contenitore a un secondo. Con la sintassi pour contenitore out, si svuota il contenitore rovesciandone a terra il contenuto.
  • eat - l'uso è piuttosto ovvio. Con la sintassi eat cibo, si mangia quel determinato cibo.
  • drink - anche qui l'uso è abbastanza intuitivo. Si usa la sintassi drink contenitore.
  • quaff - consente di bere (in una sorsata, d'un fiato) una fiala o una pozione magica, tramite la sintassi quaff pozione.
  • recite - si usa per recitare una pergamena, a patto che si sappia come farlo e che la pergamena sia tenuta in mano. La sintassi è recite pergamena bersaglio o, se non è necessario specificarlo per quel tipo di pergamena, recite pergamena.
  • use - consente di utilizzare il potere di bastoni, verghe e bacchette magici che siano tenuti in mano. La sintassi è use oggetto bersaglio, se è necessario specificarne uno, oppure use oggetto, se l'uso è ad area o personale.
  • buy - utilizzabile solo nei negozi, consente di acquistare l'oggetto specificato.
  • value - utilizzabile solo nei negozi, fa stimare dal negoziante l'oggetto che si intende vendere.
  • sell - utilizzabile solo nei negozi, consente di vendere l'oggetto specificato.

Interagire con i MobModifica

I mob sono tutti quei personaggi, mostri o animali che, insieme coi personaggi, popolano le terre di Lumen et Umbra. Ci sono alcuni modi in cui si può interagire con essi:

  • look - con la sintassi look mob, oppure look at mob, è possibile osservare il mob leggendone la descrizione e scoprendo se indossa qualcosa di particolare. Oltre a questo, un ladro con le dovute capacità potrà anche sbirciargli nell'inventario, per vedere se trasporta qualcosa degno di nota.
  • examine - funziona come look.
  • list - utilizzato solo nei negozi, visualizza l'elenco degli oggetti in vendita e il loro prezzo unitario.
  • consider - serve a confrontare la forza di un mob con la propria, ricevendo un commento sulla difficoltà dello scontro. Per chi padroneggia la conoscenza delle varie anatomie ("lore"), verranno forniti dettagli aggiuntivi.
  • hit - inizia un combattimendo, colpendo il mob.
  • kill - funziona come hit

Oltre a questi comandi esistono tutta una serie di azioni che si possono effettuare contro un mob, e inoltre è possibile interagire con alcuni mob anche parlando, ottenendo da essi azioni o risposte più o meno interessanti o importanti.

ComunicareModifica

Esistono numerosi comandi che consentono alla gente di comunicare. D'altro canto, il mud è un gioco di massa, quindi la componente sociale non può mancare.

I canali di comunicazione si usano per contrattare, sfidarsi, chiacchierare, socializzare, prendersi in giro, ma non deve mancare il rispetto per nessun motivo. Una presa in giro non deve essere unlitaterale né protratta nel tempo se non è accettata dalla controparte, perché diventa fastidiosa o perché può essere vista come una forma di insulto.

I canali di comunicazione si dividono in tre tipi: pubblici, riservati e privati.

I canali pubbliciModifica

Sono quei canali che non hanno un limite o un controllo su quanti potrebbero leggerne il contenuto, anche passando per caso:

ask - pur essendo diretto a un personaggio in particolare è visibile a tutti i presenti nella stanza.
auction - non propriamente di comunicazione, è il canale delle aste. Non è permesso mettere all'asta oggetti con string non consoni, di dubbio gusto o che possano in qualche modo insultare qualcuno. Mettere all'asta "la testa di" qualcuno (oggetto generato quando un personaggio viene sconfitto da un potente attacco di tipo slash) viene, abitualmente, considerata un mero atto goliardico, purché sporadico. Le aste sono visibili da tutti, ma possono essere aperte solo nelle città.
bid - serve per concorrere alle aste. Se viene visto un oggetto non consono all'asta, non bisogna rilanciare per prolungare la durata della stessa. Anche i rilanci delle aste sono visibili da tutti, ma si può rilanciare solo stando in una città.
emote - serve per compiere "azioni personalizzate" ed è visibile a tutti i presenti nella stanza.
gossip - è visibile da chiunque sia presente nell'area. Inoltre i gossip effettuati dalle zone quest sono visibili anche altrove. Gli immortali possono vedere tutti i gossip. Non è leggibile nelle stanze "silence".
ot - è il canale off topic. Ciò che non riguarda il mud può essere discusso solo qui. Può essere visto da tutti. Sarebbe preferibile non utilizzarlo per evitare il costo di mana e movimento dello shout.
say - ha il limite di non essere comprensibile, se non si conosce la lingua utilizzata dal personaggio che sta parlando, ma altrimenti è visibile da chiunque sia presente nella stanza.
shout - è visibile da chiunque sul mud, a meno che non si trovi in una stanza "silence". Usarlo fa consumare 10 punti di mana e 10 di movimento.
sign - ha il limite di non essere comprensibile, se non si conosce il linguaggio dei segni, ma altrimenti è visibile da chiunque sia presente nella stanza. E` utilizzabile anche nelle stanze "silence".

I canali riservatiModifica

Sono quei canali che, pur non essendo privati, hanno una sorta limite su chi possa accederne:

ctell / guildtell - è limitato ai membri dello stesso clan o della stessa gilda. Per chi appartiene a più gilde, ctell messaggio permette di comunicare con la gilda competitiva (una per personaggio), mentre con guildtell ID messaggio si comunica con la gilda (contemplativa) corrispondente al numero identificatovo (i numeri associati alle gilde si possono vedere tramite il comando guildinfo). Funziona a qualunque distanza.
gtell - è limitato ai personaggi riuniti in un unico gruppo. Funziona a qualunque distanza.
pray - è un canale insolito: pray messaggio consente di pregare, ovvero di mandare un messaggio agli immortali, ma è anche possibile che il messaggio non raggiunga asgaard. Più un personaggio è devoto, tuttavia, più è probabile, in genere, che la preghiera riesca. E` necessario che la preghiera contenga in modo comprensibile il destinatario della stessa. Le preghiere che "entrano" vengono viste da tutti gli immortali in gioco. Esistono infine delle pray particolari "di servizio" per recuperare il proprio cadavere, l'equipaggiamento raro in eccesso perduto o per riacquisire allineamento, che non vengono lette dagli immortali e riescono sempre (se vengono scritte correttamente).
La pray consente di fare "richieste" agli immortali (generalmente, per uno string o per piccole concessioni); chiedere a un immortale se abbia ricevuto la pray la invalida automaticamente.

I canali privatiModifica

Sono tutti quei canali con due soli interlocutori: il personaggio che manda il messaggio e colui che lo riceve:

tell - comunicazione normale in cui un personaggio dice qualcosa a un altro. Nella stanza si vede un messaggio del tipo: Tizio dice qualcosa a Caio. I personaggi devono essere nella stessa area.
whisper - comunicazione normale in cui un personaggio sussurra qualcosa a un altro. Nella stanza si vede un messaggio del tipo: Tizio sussurra a Caio. I personaggi devono essere nella stessa stanza.
messenger - comunicazione magica in cui un personaggio dice qualcosa a un altro. Funziona a qualunque distanza, ma non se uno dei due si trova in una stanza "silence".
sending - comunicazione magica in cui un personaggio dice qualcosa a un altro. Funziona a qualunque distanza, ma non se uno dei due si trova in una stanza "silence".
telepathy - comunicazione magica in cui un personaggio dice qualcosa a un altro. Funziona a qualunque distanza.